martedì 27 marzo 2007

Dolce Infanzia.


Come quando da piccoli si giocava a far le trottole.

Cadere senza mai toccare terra, cadere, cadere, cadere …

Il mondo attorno a noi, vorticoso.

Come piccole stelle facevamo risplendere i nostri sorrisi, inebriati di gioia.

Sdraiarsi poi a terra con la mente in moto perpetuo,

a respirare .

1 commento:

casa russia ha detto...

8