venerdì 6 ottobre 2006

Una stanza nel Born, come vivere in bocca al Colosseo, che ne so, Santa Maria dei Monti, oppure piazza Campo de' fiori, Santa Maria in Trastevere, che ne so. Sotto la cattedrale di Barcellona.
Pavimenti surrealisti, spazi enormi e metafisici, cose da romanzi, non credevo che esistevano case così. La stanza Yoga, due salotti, 3 gatti di cui almeno uno nerissimo. La terrazza, grande quanto la casa. Un guardaroba grande quanto la mia stanza.
È la mia prima stanza, la mia prima casa a Barcellona, non so per quanto tempo, almeno un mese.
I coinquilini sono un tipo tranquillo e un sudafricano invisibile. E tre gatti, di cui uno nerissimo.
A presto per tutto il resto.

3 commenti:

sgamas ha detto...

azzo niente meno!

viola s. ha detto...

...esiste allora una vita così...mi sa che stai iniziando a trovarla...

Higuerra ha detto...

i gatti sono 4. insomma quattro gatti. daje sgommare', 'stu core aspetta a te.